Non solo Poker, ecco: Premium BlackJack, come affrontare al meglio questa variante di gioco

Autore: · Data: · Commenti: 0

Dopo il Poker, il BlackJack è uno dei giochi di carte più apprezzati dagli appassionati di casinò sin dai secoli passati, ed è anche uno di quelli con più varianti, dal Classic allo European, dal Double Deck all’Atlantic. In questo articolo scopriamo quali sono le regole fondamentali del Premium BlackJack e cosa cambia rispetto a tutte le altre tipologie di gioco.

 

Il Premium BlackJack è una variante del classico BlackJack, nella quale sono possibili le puntate collaterali Coppia Perfetta e 21+3. A differenza di altre varianti, qui si gioca con quattro mazzi da 52 carte francesi ed è possibile utilizzare fino a cinque mani. Su ogni mano è possibile piazzare una puntata diversa, purché ve ne sia almeno una su una delle mani. Le puntate collaterali possono essere invece piazzate sulle aree Coppia del Giocatore e 21+3, poste al di sotto delle mani del giocatore, e sull’area Coppia del Banco, posta vicino alla mano del croupier.

I dealer ricevono all’inizio solo una carta scoperta e sono obbligati a “stare” con un 17 soft, ossia una mano contenente un asso che totalizza 7 o 17. Se la mano del giocatore perde contro un blackjack, questo perderà la puntata iniziale ma tutte le altre scommesse opzionali verranno restituite. La puntata iniziale può essere raddoppiata con qualsiasi mano di due carte, con l’impegno di “stare” dopo aver ricevuto la carta aggiuntiva, oppure è possibile splittare, cioè dividere, due carte, se queste formano una coppia o sono dello stesso valore.

Nel Premium BlackJack, poi, non è consentita la “resa”, ma è possibile acquistare un'”assicurazione”, qualora il dealer mostri un asso e si desidera proteggere la propria puntata dalla possibilità che questo abbia un blackjack. Se si ricorre all’assicurazione e il banco ottiene un blackjack, la puntata verrà pagata 2:1. Se il dealer non ottiene un blackjack, si perde l’importo dell’assicurazione.
Vi è inoltre la possibilità di scegliere un'”assicurazione” alla pari quando si riceve un blackjack e il dealer mostra un asso: in questo caso, il pagamento sarà di 1:1, a prescindere che il dealer abbia il blackjack. Senza assicurazione alla pari, la mano si gioca normalmente.

Tra le opzioni del Premium BlackJack, vi è la cosiddetta regola del Charlie 10 Carte, fondata sulla possibilità che il giocatore chiami 10 carte senza sballare. Quando ciò avviene, il giocatore vince automaticamente, a eccezione del caso in cui il dealer abbia un blackjack.

Si parla, invece, di Coppia Perfetta, Coppia Colorata o Coppia Rossa/Nera quando le prime due carte del giocatore o del banca formano una coppia dello stesso seme, dello stesso colore o una coppia di colori e semi diversi. Le Coppie possono essere oggetto di una puntata collaterale, che vince se si realizza una delle combinazioni descritte. Altra puntata collaterale è quella 21+3: questa paga se le prime due carte e la prima carta del croupier formano una combinazione di Colore, Scala, Tris, Scala a Colore o Tris di un seme.

Per imparare a giocare al meglio questa particolare variante di BlackJack non mancano le opzioni on line, che consentono di testare i propri progressi sfidando altri utenti, sia professionisti che semplici appassionati, pronti a dare filo da torcere sul tavolo verde virtuale.

Negli ultimi anni inoltre, grazie ai miglioramenti e alle innovazioni in campo tecnologico, gli operatori di settore hanno sviluppato tavoli da gioco online dove poter testare le proprie abiltià anche dal vivo, si tratta di esperienze virtuali che simulano sempre più quelle reali con i principali titoli e giochi più conosciuti, dai classici giochi di carte come il Blackjack alle altre attrazioni del tavolo da gioco che da sempre appassionano giocatori frequentatori e non dei casinò reali.

Le nuove tecnologie e i progressi informatici, come la realtà virtuale stanno completamente rivoluzioando tanti settori, in primis quello igaming. Sarà interesante vedere come evolveranno i giochi e i titoli con i quali ci intrattenimento nel nostro tempo libero nei prossimi anni. Ci aspetta un future sempre più virtuale ma realistico, alla portata di tutti.

 

Altri Articoli che potrebbero interessarti